Codice
9788832701166
Editore
Tipologia
Libri
Data pubblicazione
29 nov 2017
Collana
Pagine
741

PRINCIPI E TRACCE CIVILE

Prezzo di listino 48,00 €
Prezzo a te riservato 45,60 €
Condividilo on-line
Magistratura - TAR - Corte dei Conti - Concorsi superiori
I principi di:
Adeguatezza delle misure di protezione dei soggetti deboli e patrimonialità degli enti giuridici
Solidarietà familiare e dell’unificazione dello status di figlio
(A)tipicità dei negozi mortis causa
(A)tipicità dei diritti reali
Obbligazioni: correttezza e buona fede, equità e apparenza del diritto
(A)tipicità delle garanzie
Libertà contrattuale
Neminem laedere e la nozione di danno risarcibile
Il "Sistema Garofoli" rappresenta una significativa evoluzione delle precedenti e fortunate "Tracce". L'intento è quello di fornire uno strumento di preparazione diverso dall'impostazione manualistica o compendiale. A guidare la trattazione sono, infatti, i "principi" del sistema civilistico. Ciascuno di questi è analizzato in modo, al contempo, approfondito e schematico, con indicazione delle principali correlazioni e implicazioni, alcune delle quali approfonditamente esaminate nelle "tracce" richiamate. Prende corpo, così, un vero e proprio "sistema" in cui il lettore può cogliere tanto le basi quanto le applicazioni sviluppate nel dibattito dottrinale e giurisprudenziale.
Le principali novità normative sono relative alla responsabilità professionale medica (L. Gelli n. 24/17) e al contratto di leasing finanziario (L. 124/17).
Numerose le pronunce a Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione, tra le quali si annoverano quelle in tema di danni punitivi, di abuso del processo, di azione ex art. 1669 c.c. applicata agli interventi di ristrutturazione edilizia, di diritto del figlio a conoscere le proprie origini in caso di parto anonimo, di credito opposto in compensazione, di obbligazioni portabili e chiedibili, di donazione indiretta e di mediazione atipica. Tra le sentenze recentissime, si indicano: Cass. civ., SS.UU., 19 ottobre 2017, n. 24675, che ha negato ingresso nell’ordinamento giuridico alla c.d. “usura sopravvenuta”, e Cass. civ., SS.UU., 9 ottobre 2017, n. 23601, che ha confermato la sanabilità, con effetto ex tunc, del contratto di locazione tardivamente registrato.
Numerose anche le ordinanze di rimessione alle Sezioni Unite della Corte, tra cui quelle sulla questione degli oneri economici rilevanti ai fini del riscontro dell’usurarietà, della forma scritta del contratto di investimento, della costruzione realizzata sul suolo in comunione, della determinazione degli interessi usurari in relazione ai contratti di mutuo pendenti alla data di entrata in vigore della L. 108/1996, della donazione indiretta e della compensatio lucri cum damno. A ciò si aggiunga anche il revirement giurisprudenziale sui criteri di determinazione dell’assegno divorzile.



Salva pagina in PDF Salva pagina in PDF