Codice
9788891629258
Reparto
Editore
Tipologia
Libri
Data pubblicazione
31 lug 2018
Collana
Pagine
165

AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE

Sottotitolo
Proposte per ottimizzarne l’applicazione negli impianti di trattamento acque reflue e rifiuti liquidi
Prezzo di listino 25,00 €
Prezzo a te riservato 23,75 €
Condividilo on-line
Il Gruppo di Lavoro “Gestione impianti di depurazione” è un tavolo tecnico di discussione costituito nel 1998 presso l’Università degli Studi di Brescia. I sottogruppi si occupano della gestione degli impianti di trattamento delle acque reflue e potabili, dei rifiuti liquidi, del recupero di materia e di energia, della sicurezza, dell’efficienza energetica e temi connessi.
In questo volume del sottogruppo AIA vengono trattate e approfondite proposte per l’ottimizzazione dell’AIA applicata agli impianti di trattamento di acque reflue e rifiuti. Lo studio è stato condotto su base nazionale e locale su aziende manifatturiere chimico-farmaceutiche, tessili, siderurgiche, cartarie e della gestione dei rifiuti. L’indagine ha riguardato, in particolare, il livello di applicazione delle BAT (Best Available Techniques), il monitoraggio delle emissioni e l’utilizzo di indicatori di performance ambientale.
Sono evidenziati punti di forza e criticità nell’applicazione dell’AIA in:
• impianti di depurazione di reflui urbani che trattano anche rifiuti liquidi;
• piattaforme polifunzionali per il trattamento dei rifiuti liquidi;
• impianti di trattamento di reflui industriali e/o rifiuti liquidi.
1. Quadro normativo
1.1 L’Autorizzazione Integrata Ambientale nel D.Lgs. n. 152 del 3 aprile 2006 e successive modifiche e integrazioni
1.2 L’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) e il D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59
1.3 Pianificazione dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA/IPPC) e degli impianti di trattamento di rifiuti liquidi in Regione Friuli-Venezia Giulia, Regione Lombardia e Provincia di Milano
1.4 Il nuovo regime sanzionatorio
1.5 Riflessi giuridici della relazione di riferimento
2. Indagine sull’applicazione dell’AIA agli impianti di trattamento di acque reflue e rifiuti
2.1 Introduzione
2.2 Censimento degli impianti
2.3 Identificazione di schemi di filiera di trattamento
2.4 Risultati dell’indagine
2.4.1 Impianti di trattamento acque reflue urbane e rifiuti liquidi
2.4.2 Impianti di trattamento rifiuti liquidi
2.4.3 Impianti di trattamento reflui industriali
2.5 Conclusioni
3. Esperienze dei gestori degli impianti di depurazione
3.1 Introduzione
3.2 Trattamento acque reflue urbane e rifiuti liquidi (A.S.M.i.a. - Pavia)
3.3 Trattamento rifiuti liquidi (Ambienthesis - MI)
3.4 Trattamento di reflui industriali
3.4.1 Ecologica Naviglio (MI)
3.4.2 Burgo Group (FR)
3.4.3 Industria galvanica e metallurgica
4. Le “BAT dell’AIA”: proposte per ottimizzare l’applicazione dell’AIA
4.1 Introduzione
4.2 Aspetti normativi e amministrativi
4.2.1 Individuazione e utilizzazione delle MTD
4.2.2 Applicabilità ad impianti esistenti
4.2.3 Fattibilità economica: analisi costi-benefici
4.2.4 Impegno degli operatori aziendali: formazione
4.2.5 Coordinamento normativo e raccordi di sistema tra i protagonisti di AIA: enti pubblici, aziende, ambiente
4.2.6 Pianificazione dei controlli delle installazioni soggette ad AIA e relativa elaborazione dei dati (es. Regione Lombardia)
4.3 Aspetti giuridici
4.4 Aspetti tecnico-impiantistici
4.5 Il contesto, le parti interessate e la comunicazione
4.6 Le informazioni sulla gestione dell’impresa
4.7 Gli strumenti di gestione volontari, la registrazione EMAS, le certificazioni di prodotto e altro
4.8 La comunicazione dell’AIA: l’uso di internet e i servizi on line
4.9 Il sistema dell’AIA: work in progress

• impianti di depurazione di reflui urbani che trattano anche rifiuti liquidi
• piattaforme polifunzionali per il trattamento dei rifiuti liquidi
• impianti di trattamento di reflui industriali e/o rifiuti liquidi
Salva pagina in PDF Salva pagina in PDF