Codice
9788828827252
Reparto
Argomento
Autore
Editore
Tipologia
Libri
Data pubblicazione
22 dic 2020
Pagine
200

IL DECLINO DEL FORMALISMO GIURIDICO E LA GIURISPRUDENZA DEL LAVORO

Prezzo di listino 30,00 €
Prezzo a te riservato 28,50 €
Condividilo on-line
Il declino del formalismo giuridico e del giuspositivismo statalista esclusivo si rende più evidente, nell'Italia del secondo dopoguerra, soprattutto con la progressiva assimilazione dei valori costituzionali e con le nuove dottrine sull'interpretazione e sulle fonti del diritto. Queste dottrine influiscono sulla giurisprudenza, che a sua volta è oggetto di rinnovata attenzione dei professori (più degli altri Gino Gorla esorta all'analisi casistica). Tutto ciò risulta più evidente nella giurisprudenza del lavoro, maggiormente soggetta a fonti extra-legislative, fra cui la "natura delle cose", ed ormai considerata dai più come fonte del diritto essa stessa. Numerose sono le questioni pratiche esaminate nel libro.
Salva pagina in PDF Salva pagina in PDF