TECNICHE DI DIAGNOSI, RIPARAZIONE E MIGLIORAMENTO DI STRUTTURE IN CALCESTRUZZO ARMATO DEGRADATE

TECNICHE DI DIAGNOSI, RIPARAZIONE E MIGLIORAMENTO DI STRUTTURE IN CALCESTRUZZO ARMATO DEGRADATE

GLI ABUSI EDILIZI

GLI ABUSI EDILIZI

LE ALIENAZIONI IN GARANZIA

Giurisprudenza, dottrina e casistica

Prezzo di listino 29,00 € Prezzo a te riservato 27,55 €

TipologiaLibri

Autore: Marinelli Damiano , Sabatini Saverio

CollanaLEGALE CIVILE

Pagine325

Data pubblicazione29 nov 2018

Reparto: LIBRI

SKU/ISBN:  9788891631121

Aggiornato al D.Lgs. 21 aprile 2016 n. 72 che ha introdotto il nuovo art. 120-quinquiesdecies nel Testo Unico Bancario (D.Lgs. 385/1993), rubricato “Inadempimento del consumatore”, nonché al D.L. 3 maggio 2016 n. 59 recante “Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione”, convertito con Legge 30 giugno 2016 n. 119 che ha introdotto il pegno non possessorio e l’art. 48-bis al Testo Unico Bancario (D.Lgs. 385/1993) rubricato “Finanziamento alle imprese garantito da trasferimento di bene immobile sospensivamente condizionato” e alla bozza di D.M. ex art. 120-quinquiesdecies comma 5 del Testo Unico Bancario (D.Lgs. 385/1993) proposto dal MEF, il presente volume ha lo scopo di semplificare la comprensione e l’approccio alle nuove tecniche di concessione e di recupero del credito, partendo da un’attenta analisi della normativa vigente, con particolare attenzione all’istituto del patto commissorio.
Occorre considerare che la crisi economica e finanziaria dell’ultimo decennio e la crisi del mercato creditizio, unite all’eccessiva durata del processo esecutivo e alle difficoltà di recupero dei crediti da parte degli istituti finanziari, comportano delle conseguenze pratiche di non poco momento in ordine alla concessione del credito e alla soddisfazione delle pretese creditorie in genere e in particolare degli Istituti di Credito, tanto da condurre lo stesso Legislatore europeo e italiano ad introdurre normative di favore, tese a velocizzare (quando non sostituire) le esecuzioni forzate “ordinarie” e ad introdurre forme di garanzia prima non tipizzate né conosciute
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:LE ALIENAZIONI IN GARANZIA
Il tuo voto
Salva pagina in PDF Salva pagina in PDF