Codice
9788821774102
Reparto
Argomento
Editore
Tipologia
Libri
Data pubblicazione
10 lug 2020
Collana
Pagine
250

TURNAROUND MANAGEMENT

Sottotitolo
Strategie e politiche per risanare un'impresa in crisi
Prezzo di listino 33,00 €
Prezzo a te riservato 26,40 €
Condividilo on-line
Il turnaround management compendia l’insieme delle strategie e delle politiche finalizzate al risanamento di un’impresa in crisi.
Il processo di turnaround management coinvolge competenze giuridiche ed economico-aziendali. Occorre conoscere le logiche sottostanti alla formazione di un business plan, saper declinare l’analisi di bilancio in un contesto di impasse economico-finanziaria, elaborare un piano di risanamento che tenga conto dei contrastanti interessi in gioco, essere in grado di selezionare il giusto percorso giuridico che faccia da sfondo al risanamento.
Il libro, servendosi di esemplificazioni, schemi e di tutti gli strumenti tipici dell’analisi di bilancio, prendendo in esame sia gli istituti propri della Legge Fallimentare che quelli presenti nel Codice della Crisi di Impresa, data l’attuale fase di transizione normativa, guida il lettore lungo tutto il percorso di turnaround management:
identificazione delle cause della crisi
diagnosi della crisi: analisi di bilancio della società
decisone se proseguire o meno nel risanamento e quali istituti adottare in un caso o nell’altro (concordato minore o preventivo con ritorno in bonis, accordo di ristrutturazione, piano di risanamento attestato; liquidazione giudiziale o liquidatoria, concordato minore liquidatorio)
accordo di standstill (sottoscrizione della moratoria con i creditori)
eventuale finanza ponte
elaborazione e composizione del piano industriale di risanamento (strategie di turnaround, piano economico-finanziario e manovra finanziaria, attestazione, documenti da allegare)
implementazione del piano, sua approvazione
Perché giunga in porto il processo di turnaround management é necessario che vi siano un management capace, un prodotto in grado di competere sul mercato, la possibilità di abbattere costi, la disponibilità delle banche a consolidare il debito e ad erogare nuova finanza, l’interesse da parte dei creditori a non intraprendere azioni esecutive, l’apertura dell’imprenditore ad apportare capitale di rischio.

STRUTTURA

1. Gestione del processo di turnaround
2. Possibili cause della crisi
3. Diagnosi della crisi
4. Concordato preventivo in continuità (e trattamento dei crediti tributari e contributivi)
6. Accordo del debitore / concordato minore in continuità
8. Operazioni straordinarie nella crisi di impresa
Salva pagina in PDF Salva pagina in PDF