Codice
9788868246891
Reparto
Argomento
Autore
Editore
Tipologia
Libri
Data pubblicazione
3 feb 2020
Collana

IL GRUPPO IVA

Sottotitolo
Strumenti Di Pianificazione IVA Per Operatori Economici Collegati
Prezzo di listino 32,00 €
Prezzo a te riservato 30,40 €
Condividilo on-line
I soggetti passivi stabiliti in Italia per i quali ricorrono congiuntamente i particolari vincoli finanziario, economico e organizzativo previsti dalla normativa IVA possono costituire un gruppo (c.d. “Gruppo IVA”), mediante un’apposita opzione, che deve tuttavia essere esercitata da tutti coloro per i quali sussistono i requisiti richiesti.

Attraverso l’istituto del gruppo IVA, previsto dall’articolo 11 della Direttiva 2006/112/CE e introdotto nel sistema IVA nazionale dalla Legge di bilancio 2017, alcuni soggetti passivi IVA giuridicamente separati, vincolati tra loro da particolari legami, vengono trattati ai fini IVA non come soggetti distinti ma come un nuovo, unico, soggetto passivo, a carico e a favore del quale sono imputati obblighi e diritti relativi all’imposta.

Sebbene ogni membro dello stesso mantenga la propria forma giuridica, la costituzione del gruppo IVA prevale, esclusivamente ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, sulle forme giuridiche basate sul diritto civile o sul diritto societario, e pertanto ciascuno di essi non costituisce più, tanto all’interno quanto all’esterno del gruppo, un soggetto passivo IVA.

Conseguenza di ciò è che le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti partecipanti al medesimo gruppo IVA non sono considerate cessioni di beni e prestazioni di servizi ai fini dell’imposta, con prevedibili benefici in termini di detrazione IVA.

L’estrema complessità della disciplina per esso prevista richiede, tuttavia, un’attenta e analitica valutazione di tutti gli elementi in gioco, a favore e non, da parte dei gruppi di operatori economici che intendono aderire all’istituto del gruppo IVA, per i quali tale istituto diviene dunque un vero e proprio strumento di pianificazione fiscale.

Il “Gruppo IVA”, utilizzabile da parte dei soggetti che nell’anno precedente hanno manifestato l’intenzione di parteciparvi, non deve, tuttavia, essere confuso con la procedura di liquidazione IVA c.d. “di gruppo”, di cui all’art. 73, D.P.R. n. 633/1972, istituto alternativo e che costituisce soltanto un meccanismo di compensazione dei saldi IVA periodici tra enti o società controllanti e controllate.

Naturalmente, infine, gli operatori economici possono anche decidere di mutare la propria forma giuridica, anziché soltanto il proprio assetto fiscale, realizzando vere e proprie operazioni straordinarie, con le particolari conseguenze sul piano tributario per esse previste.


Struttura del Libro

Sezione Prima - IL GRUPPO IVA

Premessa

La normativa comunitaria
•La direttiva 2006/112/CE
•Nozione territoriale di “stabilimento”

La posizione della Commissione UE
•Le motivazioni dell’intervento
•I soggetti interessati
•Vincoli finanziari, economici ed organizzativi
•Operatività del Gruppo
•Detrazione
•Obblighi IVA
•Consultazione preliminare del comitato IVA
•Gli orientamenti del comitato IVA

La Corte di Giustizia UE
•Soggetti interessati
•Limitazioni relative all’attività svolta
•Operatività del Gruppo

La normativa nazionale
•Recepimento
•Le altre soluzioni
•Riferimenti normativi
•Aspetti generali
•Detrazione
•Pro-rata
•Rettifica della detrazione
•Gruppo IVA e le soluzioni alternative: valutazioni di convenienza

Soggetti interessati
•Requisiti soggettivi necessari per la costituzione del Gruppo IVA
•Modificazioni soggettive

I vincoli tra i soggetti partecipanti
•Aspetti generali
•Vincolo finanziario
•Vincolo economico
•Vincolo organizzativo
•Interpello

Costituzione del Gruppo
•Opzione per il Gruppo
•Altri adempimenti
•Variazioni dei partecipanti al Gruppo
•Revoca dell’opzione
•Cessazione del Gruppo a seguito di violazione del principio all in, all out
•Cessazione del Gruppo a seguito del venir meno della pluralità dei soggetti partecipanti
•Rappresentante

Operatività del Gruppo
•Aspetti generali
•Partita IVA e VIES
•Operazioni del Gruppo nei confronti di soggetti esterni
•Operazioni interne al Gruppo
•Responsabilità dei partecipanti

Casi particolari
•Banche e società assicurative
•Società di gestione di fondi
•Estensione dell’istituto del Gruppo IVA ai Gruppi Bancari Cooperativi
•Estensione al Gruppo IVA del regime di cui al Decreto Legislativo n. 128 del 2015

Separazione delle attività
•Aspetti generali
•Separazione obbligatoria
•Separazione facoltativa
•Codici Ateco
•Passaggi di beni e servizi tra attività separate
•Separazione delle attività nel Gruppo IVA

Adempimenti - Opzione
•Partita IVA
•VIES
•Decadenza dei regimi attivati dai partecipanti al Gruppo IVA
•Eccedenze creditorie antecedenti alla partecipazione al Gruppo IVA
•Rettifica della detrazione
•Modificazioni

Altri adempimenti
•Partita IVA
•Fatturazione e certificazione dei corrispettivi
•Split payment
•Registrazioni, liquidazioni, versamenti
•Rimborsi e compensazioni
•Comunicazioni periodiche e dichiarazioni
•Opzione per la separazione delle attività (successiva alla fase di costituzione del Gruppo)
•Rettifica della detrazione
•Modello IVA TR
•Plafond
•Dichiarazione doganale
•Attività di controllo

Sezione Seconda - STRUMENTI ALTERNATIVI DI PIANIFICAZIONE FISCALE

Esenzioni delle prestazioni rese da strutture associative
•Profili comunitari
•Disciplina nazionale

Liquidazione IVA di gruppo
•Normativa nazionale
•Accesso alla procedura
•Soggetto controllante
•Società controllate
•Requisito del controllo
•Situazioni particolari
•Determinazione dell’imposta di gruppo

IVA di gruppo: adempimenti
•Modello IVA 26
•Comunicazione liquidazioni periodiche IVA
•IVA TR

IVA di gruppo: dichiarazione annuale IVA
•Ente o società controllante
•Società controllante e società controllate
•Responsabilità

Operazioni straordinarie: normativa
•Profili comunitari
•Normativa nazionale
•Affitto d’azienda
•Cessione o conferimento d’azienda o rami d’azienda
•Trasferimento di una parte del plafond
•Scissione
•Fusione
•Rettifica della detrazione

Operazioni straordinarie: adempimenti
•Dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA
•Comunicazione liquidazioni periodiche IVA
•Dichiarazione annuale
Salva pagina in PDF Salva pagina in PDF